Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

sabato 15 luglio 2017

JOACHIM MEISNER, IL CARDINALE DIMENTICATO DALLA NUOVA CHIESA DI GALANTINO & C.

Joachim Meisner

 •   il Signore non abbandona la Chiesa, neanche quando la sua barca rischia di NAUFRAGARE  • 



Torna a parlare il Papa emerito Benedetto XVI° e lo fa in occasione dei funerali del cardinale Joachim Meisner che si sono svolti oggi in forma solenne nella sua Cattedrale di Colonia.
Di lui il papa emerito dice: è sempre stato fiducioso nel Signore, anche se la Sua Barca molte volte si è riempita a tal punto da rischiare di capovolgersi.
Liberamente tratto da un'articolo del blog del vaticanista Marco Tosatti | © STILUM CURIAE | Sabato 15 Luglio 2017


Papa Benedetto XVI
Pubblichiamo qualche stralcio delle parole che Benedetto XVI ha scritto in ricordo del cardinale Joachim Meisner, suo grande amico e sostenitore, in occasione delle esequie dell'alto prelato. (Traduzione a cura di Stilum Curiae ndr). Il testo originale lo potete consultare QUI.

Scrive l'ex Pontefice: “Quando ho appreso mercoledì scorso da una telefonata della morte del card. Meisner in un primo momento non ci credevo. Il giorno prima avevamo parlato al telefono. La sua voce era piena di gratitudine perché era ormai arrivato al congedo. Quello che mi ha colpito particolarmente nei recenti colloqui con il cardinale defunto sono state la serenità, la gioia interiore e la fiducia che aveva trovato. Sappiamo che era un pastore appassionato, e l’ufficio di pastore è difficile, proprio in un momento in cui la Chiesa ha bisogno di pastori che sappiano resistere alla dittatura dello spirito del tempo.

Ma la cosa che più mi ha commosso è che ha vissuto in questo ultimo periodo della sua vita, sempre di più con la certezza profonda che il Signore non abbandona la sua Chiesa, anche se a volte la barca si è riempita fino quasi a capovolgersi…”

Benedetto ha poi ricordato le due cose che in questo periodo interessavano di più Meisner: il sacramento della penitenza e l’adorazione eucaristica. E ha concluso:

“Quando quell’ultima mattina il card. Meisner non ha potuto officiare la messa, è stato trovato morto nella sua stanza. Il breviario era scivolato dalle sue mani: stava pregando, ed è morto davanti al Signore, parlando con il Signore. Il genere di morte che gli è stato concesso dimostra ancora una volta come egli abbia vissuto alla presenza del Signore e in colloquio con Lui”.

Oggi TV2000 l'emittente televisiva della CEI ha parlato un po' di tutto, dalla morte dell’ateo conclamato Paolo Villaggio, alla soap opera di Grecia Colmenares trasmessa quotidianamente su questo canale, ma neanche un cenno ai funerali del suo devoto prelato il Card. Joachim Meisner che oggi pomeriggio si sono svolti in forma solenne nella "sua" amata Cattedrale Hohe Domkirche St. Peter und Maria a Colonia.
Bizzarro modo di fare informazione questo, tacere un evento che tocca profondamente la SANTA e VERA Casa di Cristo, nemmeno una parola, non diciamo di commemorazione, il che forse sarebbe pretendere troppo, ma neanche di commento all'evento affinché i fedeli potessero dare l'ultimo addio a uno dei pastori più coraggiosi e puri della chiesa cattolica; Forse non gli è stato perdonato il fatto di aver presentato i famosi dubia al papa.

CHE TRISTEZZA VEDERE QUESTE COSE, PREDICANO LA MISERICORDIA SENZA PROVARE NESSUNA MISERICORDIA, ...NEANCHE PER I MORTI!

VERGOGNA!!!

Rivolgiamo noi, anche per loro, un sentito ossequio a questo grande e fedele pastore di Cristo.

fregio grigio

Signore Dio nostro, accogli nella tua gloria questo nostro caro fratello e tuo fedele servitore.
Requiem Aeternam dona ei, Domine et Lux Perpetua luceat ei. Requiescat in Pace.   Amen

FAI CLIC QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO ORIGINALE pubblicato SUL BLOG "STILUM CURIAE"

Nessun commento :

Vuoi commentare questo Post?

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll