Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

giovedì 9 febbraio 2017

IL POPOLO DEV'ESSERE GUIDATO E NON ISTRUITO. (VOLTAIRE), TUTTAVIA...


 •  “Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati” (Luca 6, 27-38)  • 



«Ringrazio sentitamente tutti quei pazienti lettori che hanno avuto la costanza di leggere tutti i miei "arditi" post di dissenso alla guida della chiesa, per via dei tragici avvenimenti che da un po' di tempo si susseguono senza tregua in seno alla curia e che stanno infiammando noi cattolici, dividendoci in due fazioni contrapposte di pensiero etico-religioso, che si scagliano gli uni contro gli altri in una fratricida guerra di fede.

Per questo motivo ho quindi deciso di concedermi una provvidenziale tregua a questa confusione distruttiva seguendo anch'io, (come lo scrittore/giornalista cattolico Antonio Socci, che mi sento di citare per una analoga, sofferta decisione, frutto di una sua provata onestà morale) una linea più moderata nei confronti della pastorale (non sempre cristallina) del santo padre, quindi d'ora in avanti mi tiro fuori da questa "mischia religiosa" che sta avvelenando le nostre anime e, salvo accadimenti gravi e/o eccezionali, non continuerò a prestare il fianco a tutti coloro che, in mala fede, utilizzano i miei post per provocare una indegna crociata contro Papa Francesco, a cui rinnovo la mia fedeltà, chiedendogli umilmente perdono davanti a Dio e a tutti voi, fratelli di fede in Cristo.»


Chi baratta la propria fede, baratta anche la propria vita


Anche se certe immagini postate su questo blog possono sembrare ardite o sconvenienti, esse fanno parte del mio modo di sdrammatizzare quelle notizie che sembrano cozzare con la mia idea di fede e che io reputo contaminazioni maligne del demonio, che stanno oggi corrompendo molti ministri consacrati di Dio.


Preghiamo per Papa Francesco, come egli stesso continuamente ci chiede, affinché riveda alcune delle sue posizioni che inducono sconcerto nel Popolo di Dio e che molti di noi, in fede, riteniamo divergenti dall'insegnamento di Cristo, ma soprattutto perché egli si guardi dai tanti “anticristi” che lo circondano e che adulandolo e malamente consigliandolo lo stanno avvelenando con il germe suadente, insidioso e perverso della loro cattiva dottrina.

Marco Matteucci | GRAFO2000 | 9 Febbraio 2017
PREGHIAMO ... PREGHIAMO ... PREGHIAMO
Viva Cristo Re dell'Universo

Nessun commento :

Vuoi commentare questo Post?

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll