Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

venerdì 27 maggio 2016

CHI SI COMUNICA INDEGNAMENTE O IN PECCATO MORTALE ...MANGIA E BEVE LA PROPRIA CONDANNA!

 •  «Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde» (Mt. 12, 30-31)  • 


 CHIAMATA URGENTE DI GESÙ SANTISSIMO SACRAMENTO PER TUTTA L'UMANITÀ 
 24 Maggio 2016 - ore 13:15 


La mia pace sia con voi, figli Miei,
Mentre i giorni passano, anche la Mia prossima venuta si avvicina.


uesto mondo è progredito nel peccato, il male si è diffuso con la tecnologia e gli uomini si sono allontanati dal suo creatore. Quanto dolore provo nel vedere molte delle Mie Case trasformate oggi in musei o centri di divertimento! Fa male e mi rattrista vedere tanta ingratitudine e l'oblio di coloro che affermano di essere la mia famiglia!


Quante profanazioni alla mia Divinità vengono commesse quotidianamente e i miei figli non alzano la loro voce per difendermi! Milioni di comunioni sacrileghe vengono compiute quotidianamente da parte di molti dei miei figli che per un mancato esame di coscienza o per ignoranza, ricevono indegnamente il mio corpo e il mio sangue.

La mancanza di evangelizzazione verso questo problema, sta portando molti al sacrilegio, la stragrande maggioranza assume la Comunione, senza esser passata da un confessionale.

Molti dicono perché devo confessare le mie cose a un prete che è un peccatore come me! Stolti, i miei consacrati sono uomini come voi, ma sono rivestiti del mio ministero sacerdotale e solo a loro ho dato il potere di assolvere o mantenere i peccati! Voi giudicate dalle apparenze umane, ma ciò che più conta per Dio, non è la condizione umana del sacerdote, ma il suo ministero sacerdotale.

Ogni Comunione che voi assumete senza la confessione presso uno dei miei sacerdoti, è una comunione sacrilega, e se non farete atto di riparazione con uno di loro, vi assicuro che potete perdere l'anima. Chiunque prende la comunione indegnamente o in peccato mortale, è reo di questa colpa e

«...mangia e beve il calice della sua condanna, perché non riconosce il Corpo del Signore» (1 Cor 11, 27-29)


Quanto dolore provo nel vedere molti di voi che prendono la Mia Santa Comunione senza essersi confessati da molti mesi! Io dico, che essi stanno commettendo un sacrilegio; È necessario confessarsi minimo ogni mese o immediatamente dopo aver commesso un peccato mortale. È necessario fare il bagno nella piscina del perdono più spesso perché chi dice che è senza peccato è un bugiardo e un arrogante e presto riceverà la propria paga.

Ogni peccato mortale deve essere confessato immediatamente e deve essere da voi riparato, in modo che quando entrerete nell'eternità non dobbiate prima restare lungamente in purgatorio. Tenete a bene a mente i peccati di omissione perché dovete fare buone confessioni in vita. Attenetevi a queste istruzioni, perché il giorno del Mio Avviso si avvicina e la stragrande maggioranza di voi per la loro tiepidezza, peccato o mancanza di conoscenza, saranno sottoposti a soffrire nel loro passaggio verso l'eternità.

Rivolgo un appello urgente a tutti coloro che camminano nell'oscurità e nelle tenebre e godono del male che procurano al loro prossimo. Dico a voi figli della perdizione: fino a quando non vi pentirete di cuore, vi confesserete da uno dei miei sacerdoti e non farete atto di riparazione per tutto il male che avete fatto, vi assicuro che non ritornerete più a questo mondo. La morte eterna troverete nel vostro passaggio verso l'eternità, per ogni peccato e per il male che avete fatto in questo mondo.

Il tempo sta scadendo per voi figli della perdizione; come un buon pastore Io chiamo le Mie pecore, in modo che ritornino a Me con il cuore; ricordate che c'è più gioia in cielo per un peccatore che si pente che per novantanove giusti. Vi sto porgendo la mia mano, che cosa desiderate, pietà o giustizia? Da voi dipende la vita o la morte eterna.

Decidetevi una buona volta!


La mia pace vi lascio la mia pace io vi dono.
Convertitevi, perché il regno di Dio è vicino.

Il vostro Maestro Gesù, il Santissimo Sacramento.
L'Amato che Amato non è



Fate conoscere i miei messaggi a tutta l'umanità


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO REALE ATTENDIBILITÀ.

Nessun commento :

Posta un commento

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll