Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

domenica 6 marzo 2016

BERGOGLIO DOPO AVER BENEDETTO LE UNIONI CIVILI, ADESSO STA STUDIANDO IL MODO PER CONSENTIRE QUELLE TRA GAY

 •  Il Cardinale Dolan: "Papa Francesco studia le unioni gay, vuole capire"  • 


Papa Francesco vuole studiare le unioni gay, per capire le ragioni che hanno spinto alcuni stati a legalizzare le unioni civili delle coppie omosessuali. Lo ha detto alla Nbc il cardinale di New York Timothy Dolan, precisando che il Papa ha fatto intendere di non essere contrario a queste unioni, ma solo di volerle capire, invece che "condannarle velocemente".

"Il Papa non è arrivato a dire di essere a favore delle unioni gay", ha spiegato il cardinale Dolan nell'intervista esclusiva a Meet the Press di Nbc. Ciò che il Papa ha detto - secondo il cardinale - è che i leader della Chiesa devono "guardare queste unioni e vedere le ragioni che le hanno fatte diventare realtà... piuttosto che condannarle rapidamente... proviamo semplicemente a farci delle domande sul perché alcune persone abbiano fatto ricorso" a questo istituto.

Dolan ha spiegato di essere il primo a vedere nel matrimonio tra un uomo e una donna un fatto di interesse non solo sacro e religioso... "Si tratta - ha detto il cardinale - del mattone di base che costruisce la nostra società e la nostra cultura. Quindi appartiene alla nostra cultura. Se annacquiamo il senso sacro del matrimonio in qualche modo, la mia preoccupazione è che a soffrirne non sia solo la Chiesa, ma anche la nostra società e la nostra cultura". Provare a comprendere le ragioni di chi sostiene altri percorsi, però, è per Dolan un discorso ben diverso, che troverebbe nel Papa il suo primo supporter.

Le rivelazioni sull'interesse di Francesco per le unioni gay arrivano nel giorno in cui il Papa stupisce per un'altra - piccola - stravaganza, questa volta legata al luogo e alle modalità degli esercizi spirituali della Quaresima. Francesco, infatti, è partito questo pomeriggio alla volta di Ariccia, patria della porchetta, in pullman insieme ai cardinali e ai vescovi di Curia. Non proprio il luogo più adatto alla Quaresima e al tema della prima meditazione, che verterà sulla "purificazione del cuore".

Fino a venerdì prossimo, il pontefice e i presuli della Curia romana seguiranno qui gli esercizi spirituali. Compreso il Papa, la "squadra" è composta da 83 religiosi, più trenta persone tra addetti di servizio e della sicurezza. Il gruppo alloggerà nella Casa del Divin Maestro dei Paolini, affacciata sul Lago di Albano.

Nessun commento :

Posta un commento

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll