Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

sabato 19 marzo 2016

RINGRAZIAMENTO DI LUZ DE MARÍA PER I 24 ANNI DALLA PRIMA MANIFESTAZIONE DELLA BEATA VERGINE


 •  Cristo, il Re del cielo e della terra, con sua Madre, mi offre acqua, miele e consolazione  • 



19 Marzo, 2016
RINGRAZIAMENTO DI LUZ DE MARÍA PER I 24 ANNI DALLA PRIMA MANIFESTAZIONE DELLA BEATA VERGINE

Ringraziamo Dio in questo giorno molto speciale in cui desidero, in senso lato, delineare brevemente questa storia che continua perché è un eterno presente.

Guardando indietro e vera gratitudine al Cielo, non posso proseguire nel cammino senza condividere con i miei fratelli la gratitudine per le tante dimostrazioni di Amore, Misericordia e Forza, che la nostra Madre Santissima ha diffuso su di me, indegna creatura, con la sua Mano Materna per portarmi a suo Figlio Gesù Cristo. Non dimentico la prima volta, anche se per me nelle successive occasioni in cui Cristo o nostra Madre mi ha visitato, è stato come se fosse ancora la prima volta.

Ho sempre presente questi occhi amareggiati, belli, penetranti, occhi color miele, con cui la nostra Madre mi ha guardato e mi ha affascinato, sentendo la mia anima in un solo istante, ricolma di amore materno. Con il passare dei giorni e dei mesi, la Sua Materna vicinanza divenne sempre più intensa e continua, portandomi a vivere le istruzioni dettagliate su quello che Suo Figlio voleva da me, con una serenità che solo una madre può trasmettere e una narrazione, se si vuole, dolce che non lascia aspettative ma, al contrario, fornisce piena sicurezza. Nostra Madre mi ha mostrato tutto il cammino che  Suo Figlio voleva che seguissi in quella che oggi è questa missione. Sono stata portata a questo grado di amore dal Cuore di Nostra Madre mi ha portato a guardare, non con la vista del corpo, ma con l'anima stessa, quanto Lei stessa mi stava dicendo con grande chiarezza e io nell'ambito del libero arbitrio umano ho risposto SI!

Sapevo in anticipo, perché così mi aveva detto la Madre, che non sarei stata abbandonata dalla Sua Protezione, in quanto la volontà del cammino non era di origine umana ma divina. Grandi aspettative erano dentro di me prima del Primo Supremo Incontro, in cui ho notato ancora una volta la grande bontà del Cielo verso di me di cui guardandomi non mi sento degna.

La Madre Santissima cominciò da zero nei primi anni e fino ad oggi continua a lavorare dentro di me: per annullare la mia volontà umana.

Un quaderno e una penna fecero parte delle prime richieste della Regina del Cielo, perché io ricordassi quanto mi diceva, senza immaginare in quel momento che sarebbe diventato parte dei primi scritti di un lungo, affannoso, faticoso, intraprendente  processo, però deliziosamente vissuto, con il quale Lei, Maestra Benedetta, mi mostrò dopo diversi anni: Cristo!

Cristo, il Re del cielo e della terra, con sua Madre, è venuto ad offrirmi acqua e miele e consolazione, ma tuttavia, ha anticipato le spine del cammino, mostrandomi la Sua Croce, che non è solo il dolore, ma Misericordia e Gloria al medesimo tempo.

La Potenza Divina è stata rafforzata dalla carezza delle Sua Parola e la potenza della Sua Voce, che implacabile non ho mi ha dato tregua per farmi conoscere la sua volontà per me: inerme, piccolissima, immeritevole e quanti epiteti per definire i miei sentimenti in quell'istante ... e Cristo, mi guarda e mi dona il suo Eccelso Amore turbandomi completamente.

Fuori di me stessa, dall'ambiente in cui sono vissuta, del mondo stesso, tutto era pace, tranquillità, la benedizione e l'amore mi trafisse, portandomi alla profondità del suo cuore, da dove mi ha mostrato le pene della sua passione e l'erogazione continua, sicuro, fiduciosa e tranquilla di della Sua Santissima Madre e la volontà del Padre.

Madre e Maestra ...Madre e Seguace. Madre e Discepola ...Madre e Regina. Davanti alla tenerezza con cui il mio amato Gesù Cristo guarda la madre e la prende per mano, il mio cuore in quel momento ha guidato la mia volontà, e ho detto SI!

Mi sento indegna di questa benedizione. Forse alcuni ignorano che il cielo prende ciò che il mondo disprezza per mostrare la sua grandezza, trasformando una Sua creatura in ciò che il mondo non può immaginare.

Nostra Madre, in diverse occasioni in cui mi sono sentita scoraggiata dalle prove, mi ha attratto nuovamente, dandomi il dolce conforto dei Celestiali Aromi contenuti nell'olio proveniente da l'immagine della Regina della Pace, che continua ancora che si manifesta, anche quando io li credo "gelo": piccole gocce che scendono e diventano visibili come quando una madre dà un dolce al bambino perché smetta di piangere. Così dimentico la sofferenza e la gioia e gratitudine cambiano il mio umore e mi danno nuova forza, non perché io l'abbia richiesta, ma perché così agisce il cielo dà e incoraggia, incoraggia e da.

Un giorno speciale, nel quale mi sento gravemente turbata dalla diffamazione, non riuscendo a trattenere le lacrime, che a mia volta ho offerto a Cristo, dopo un lungo periodo di dolore, un aroma celeste avvolge la mia stanza, l'emozione ha costretto il mio cuore a battere rapidamente e .... E 'successo: Cristo davanti a me mi tende la Sua mano e in quel momento sembra l'eternità stessa, perché solo noi esistiamo, Lui e Io; Mi porge la sua Santa mano e cammina verso di me. Guardandolo negli occhi, mi stringo al suo petto e tutto sparisce in un atto sublime che ho vissuto come un segno del cielo che vivo in anticipo, lasciando per sempre impressa in me quella sublime espressione del Suo Divino Amore. Che fino all'ultimo istante della mia vita continuerò a ringraziare.

Il trascorrere del tempo che per volontà di Dio è un movimento accelerato in cui non c'è riposo, mi ha portato ad una vita piena di comuni divini misteri, che non cambiano mai. Dentro di questi sono stata chiamata a condividere la Croce come atto di amore e obbedienza al Padre celeste e per amore dell'umanità.

La gioia di vivere in fraternità è parte di tale pratica per attuare ogni Parola Divina che ricevo nei messaggi per l'umanità, essendo quindi possibile che io riveli con grande precisione gli insegnamenti di Cristo, nostra Madre e, talvolta, di San Michele Arcangelo perché chi dorme si svegli dal sonno e chi veglia rimanga desto.

La Fraternità non ha trovato limiti di dedizione, nell'amore che libera per raggiungere affannosamente questo Miele Divino insieme a tanti fratelli, voi lettori, che siete partecipi di questa famiglia, a cui l'Amore Trinitario trasmette ogni Parola per essere non solo un avvertimento, una preparazione e un'incoraggiamento, ma continua ad essere una Scuola di Crescita Spirituale che non misura il distacco dall'umanità, ma un movimento continuo del Divino Amore che viene da Dio e ritorna a Dio, egli continua a diffondere la sua misericordia su tutta l'umanità, per salvare tutti noi.

Luz De María 19 Marzo 2016
LIBERAMENTE TRADOTTO DAL SITO INTERNAZIONALE DELLA VEGGENTE: "REVELACIONES MARIANAS"

Nessun commento :

Vuoi commentare questo Post?

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll