Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

venerdì 13 novembre 2015

BEIRUT: ATTACCO KAMIKAZE NELLA ROCCAFORTE HEZBOLLAH

Foto di giovane ferito

 •  Due terroristi si sono fatti esplodere a sud della capitale.  • 


Un doppio attentato kamikaze a Beirut ha squarciato il quartiere Borj al-Barajneh, una delle roccaforti di Hezbollah provocando 37 morti e 181 feriti, anche se il numero delle vittime potrebbe crescere. L’attacco è stato rivendicato dall’Isis con un comunicato, fa sapere Site. Sembra chiaro dunque l’obiettivo dei terroristi: colpire il movimento libanese sciita impegnato in Siria nella lotta contro i miliziani dello Stato islamico e delle altre formazioni ribelli, a fianco dell’esercito regolare del presidente Bashar al-Assad.

Rimane ancora da chiarire la dinamica di quanto avvenuto. Secondo le televisioni locali, due terroristi si sono avvicinati a piedi vicino al santuario sciita dell’Imam al-Hussein e si sono fatti esplodere a distanza di pochi secondi uno dall’altro. La duplice esplosione è avvenuta tra il campo palestinese di Burj Barajne e via Husseiniya. Le vittime sono state colpite tra il Caffé Shihab e l’ingresso dell’ospedale Rasul al Aazam gestito da Hezbollah. Secondo le ultime notizie, i kamikaze non sarebbero stati due, ma quattro. Due sono entrati in azione, uno sarebbe stato ucciso e un altro sarebbe in fuga. La circostanza non è confermata, ma secondo le indiscrezioni il piano dei quattro era di farsi esplodere insieme...LEGGI TUTTO

Nessun commento :

Posta un commento

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll