Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

mercoledì 4 novembre 2015

Il party in terrazza di monsignor Vallejo



 •   Festa ecclesio-vip in Vaticano: party in terrazza con lo sponsor del petrolio   • 


Quel party in terrazza con buffet sotto ai tendoni bianchi poteva anche rientrare nella straclassica categoria «innocenti svaghi del generone romano», se la balconata non fosse stata quella del Palazzo della Prefettura degli Affari economici del Vaticano. E se, tra uno stuzzichino e un’olivella, con affaccio su piazza San Pietro invasa di pellegrini (seduti sui sampietrini aguzzi e presumibilmente con pranzo al sacco) per la canonizzazione dei due Papi, il menù non avesse compreso pure la santa eucarestia, distribuita ai 150 eletti dall’anfitrione monsignor Lucio Angel Vallejo Balda, con le ostie consacrate messe in un bicchiere sottratto al rinfresco, mentre la lobbysta Francesca Chaouqui, sua collega nella commissione Cosea, era indaffarata a socializzare.

Ma la festa ecclesio-vip del 27 aprile 2014 creò subito scandalo, anche per via di quegli sponsor (Assidai, fondo sanitario per dirigenti e Medoilgas, petrolio) segnalati in calce all’invito «strettamente personale» con stemma della Santa Sede e che, per addobbi e canapè, spesero (pare) intorno ai 20 mila euro. Uno sfoggio inappropriato che fece arrabbiare papa Bergoglio e che segnò il declino inesorabile dell’attivissimo tandem Vallejo-Chaouqui. Esclusi dalle poltrone d’onore sul sagrato, i due avrebbero organizzato l’evento alternativo con vista canonizzazione. «Nemmeno sapevo che esistesse, quella terrazza», racconta Bruno Vespa, che fu tra gli ospiti. «Ho ricevuto l’invito formale della Prefettura per gli Affari economici e sono andato con mia moglie, tutto qui. Non mi sono fermato per il buffet e comunque non era mica un funerale, da stare contriti, ma una festa religiosa. Non conoscevo affatto monsignor Vallejo. La Chaouqui invece sì, da lobbysta intrigante cercava sempre contatti, continuò anche dopo. Da allora però lasciai cadere la cosa. E mi parve un po’ strano che avesse invitato Dagospia»...LEGGI TUTTO

Nessun commento :

Vuoi commentare questo Post?

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll