Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

sabato 24 ottobre 2015

Tangenti Anas: il profilo della Dama Nera


 •   DI GIORNO IN UFFICIO "PER GESTIRE LA CORRUZIONE", DI NOTTE ALLE FESTE ROMANE   • 



Mazzette, feste romane, anche quelle "cafonal", premi, soldi, gioielli. E favori, tanti favori. E' la doppia vita della Dama Nera, Antonella Accroglianò: al mattino in ufficio nei panni di dirigente "dove va tutti i giorni ma il suo principale lavoro è gestire il flusso di corruzione, trattar male chi ritarda i pagamenti" dice il procuratore Pignatone, di notte con l'abito più scintillane e via, alle feste coi vip nelle case romane.

Nata a Cefalù ma molto vicina alla comunità calabrese, questa 54enne dirigente Anas era per la procura la vera cellula di un impianto di corruzione tentacolare, dove ricevere mazzette era "visto come una cosa normale".

In Anas da una vita, almeno 20 anni, era entrata ancor prima della Laurea in Giurisprudenza, nel 1994, dopo esperienze in Italstat, partecipazioni statali e ItalStrade. Amministrava appalti e, cinque anni fa, la promozione come condirezione generale tecnica e dirigente responsabile del coordinamento amministrativo. Una posizione che la metteva nella possibilità di agire indisturbata ai vertici della catena.

Nessun commento :

Vuoi commentare questo Post?

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll